Il pastificio

Pastificio artigianale Arzu

Pastificio artigianale Arzu

Il pastificio artigianale di Arzana è in attività dal 2004, da sempre ci distinguiamo per la qualità dei nostri prodotti, per le nostre proposte che si basano su ricette tramandate da madre in figlia, come vuole la nostra tradizione.

Ad animare il nostro lavoro vi è una grande passione e una ricerca attenta degli ingredienti, per produrre prodotti di qualità ma accessibili a tutti, che possono essere presenti quotidianamente sulle tavole degli amanti della pasta fresca.

Tutti i nostri prodotti sono realizzati da noi, direttamente nel nostro pastificio di Arzana, la nostra è un'attività strettamente familiare. I prodotti sono ottenuti utilizzando materie prime di elevata qualità e di provenienza affidabile (provenienti da produzioni del territorio sardo), senza l’aggiunta di additivi, coloranti e conservanti.

La nostra pasta fresca e i vari prodotti del pastificio vengono portati anche fuori dalla Sardegna, li trasportiamo con un mezzo refrigerato in varie zone d'Italia e in Francia. Per informazioni contattateci telefonicamente al numero 320.6659910.

I nostri prodotti

Culurgiones

Tradizionale pasta ripiena sarda fatta con formaggio fresco, patate e spezie. La preparazione è rigorosamente artigianale. Il Pastificio Arzu propone culurgiones classici o alla menta.

Mezze Lune Ripiene

Pasta ripiena a forma di mezzaluna, sapori della nostra terra. Facciamo i ravioli di mare, le mezzelune al sapore di mare. I ravioli vanno fritti e vanno serviti come antipasto.

Formagelle

Le formagelle sono un tipico dolce pasquale che però oggi, fortunatamente, viene consumato tutto l’anno. Come componente principale si usa il formaggio fresco o la ricotta.

RAVIOLI SALATI

Il Pastificio Arzu propone i tipici e buoni ravioli sardi, ravioli con carne o con ricotta e spinaci. Ingredienti semplici e genuini, sfoglia sottile, lavorazione artigianale, bontà tipiche.

Seadas

Prepariamo artigianalmente le buonissime seadas, seadas di formaggio al limone o all’arancia. È una specialità tipica sarda (apprezzata ovunque) a base di semola, formaggio, condimento con miele o zucchero.

Ravioli Dolci

Ravioli dolci a base di ricotta, fatti con pasta fresca di farina e ricotta con zucchero, poi fritti. Si consumano preferibilmente caldi, ma sono buoni anche freddi, sono buoni sempre.

Orrubiolos

Anelli di patate e formaggio fresco, fritti nell'olio bollente. Croccanti e sfiziosi, buoni come antipasto o come primo. Si consumano accompagnati con olive e un buon vino.

S'ANGULI 'E CIPUDDA

Specialità ogliastrina, nata come piatto povero con ingredienti provenienti dalla tradizione agropastorale. Cipolle, zucca (o zucchine), pomodori, formaggio, olio, ciccioli e poco altro.

Ricette

Culurgiones al sugo

I culurgiones sono una tradizionale pasta ripiena sarda, fatta con patate, formaggio fresco e spezie. Sono fatti solo e rigorosamente a mano, come vuole la nostra tradizione. Come specialità culinaria sono oggi diffusi in tutta la Sardegna.

Per fare i culurgiones al sugo basta prendere i culurgiones del Pastificio Arzu e cuocerli in acqua bollente per alcuni minuti, poi condire con sugo e formaggio grattugiato a piacimento.

Ravioli di ricotta e spinaci al sugo o burro e salvia

Il Pastificio Arzu Gisella propone i ravioli tipici della tradizione sarda, fatti con una sottile sfoglia di pasta capace di esaltare la bontà degli ingredienti utilizzati per il ripieno. Ci sono anche i ravioli di ricotta dolci, vengono fatti con pasta fresca e ricotta con zucchero, poi fritti.

Per i ravioli di ricotta e spinaci si utilizza una selezione di ingredienti semplici e genuini, che vengono combinati con sapienza, con tutta l’attenzione e la cura che contraddistingue una lavorazione artigianale. Una volta cotti in acqua salata, i ravioli di ricotta e spinaci possono essere conditi con sugo o anche con burro e salvia. Semplice, buoni.

S'anguli 'e cipudda

Si tratta di una pietanza ogliastrina, un piatto povero ma gustosissimo della cultura gastronomica delle nostre terre. S'anguli 'e cipudda può essere un primo o anche uno smurgiu, cioè uno spuntino o pasto veloce (come quelli che tradizionalmente si fanno per la raccolta delle olive o per la vendemmia).

Per preparare s'anguli 'e cipudda si tagliano a piccoli pezzi cipolle, zucchine (o anche zucca) e pomodori freschi maturi. Si aggiunge olio d'oliva, formaggio salato (casu 'e vita) e/o pecorino, ciccioli (s'erda) o lardo di maiale, quindi poco sale. Si aggiunge poi la farina, e tutto viene impastato.

La cottura può avvenire nel tradizionale forno a legna o più anche nel forno di casa. La cottura può variare dai 20 ai 30 minuti, in base alla temperatura del forno. Come si presenta s'anguli 'e cipudda? Questa specialità può essere paragonata ad una focaccina o anche ad una pizza - per farsi un'idea, se non la si è mai vista - ma è più morbida e cremosa. Da provare!

Formagelle

Le formagelle sono un dolce tipico delle nostre terre, un dolce pasquale, in origine, anche se oggi viene consumato tutto l’anno. Anche per questa preparazione gli ingredienti sono semplicemente i buonissimi prodotti della vita agro-pastorale sarda.

L'ingrediente principale delle formagelle è il formaggio fresco (o ricotta). Per la preparazione del ripieno, grattugiare il formaggio fresco o la ricotta (1 kg. di formaggio fresco o ricotta), aggiungere la buccia grattugiata di 2 arance e di 2 limoni, 3 uova intere, 3 bustine di zafferano, 350 gr. di semolino fine, 350 gr. di zucchero, 2 bustine di lievito in polvere e mescolare. Per la sfoglia, impastare 250 gr. di farina, 250 gr. di semolino, 50 gr. di strutto con acqua tiepida leggermente salata. Creare una sfoglia sottile e tagliare a dischi del diametro di 8 cm circa.

Col ripieno preparato, fare delle palline e disporle sulla sfoglia (bagnando il bordo con un pochetto di acqua). Chiudere la pasta attorno al formaggio sollevando i bordi, creando una specie di canestrino, in modo da ottenere 5 punte equidistanti tra loro. Cuocere il tutto in forno caldo a media temperatura. Una volta terminata la cottura, le formagelle si possono spolverare a piacere con zucchero a velo.

Contattaci

Torna su